Uno degli aspetti più noti dello stile di vita dei Testimoni di Geova, poi, riguarda le festività. Data l’origine pagana di molte usanze associate ai compleanni e il fatto che i soli racconti contenuti nelle Scritture di celebrazioni di compleanni riguardano falsi adoratori, né gli antichi Giudei né i cristiani al principio dell’Èra Volgare celebravano i compleanni. Queste feste erano in onore di Dio e richiamavano l’attenzione sui suoi possenti atti. (Num. Riguardo alla seconda domanda, non lo definirei indelicato dal momento che tu o chi che sia ci credete, e magari ci tenete veramente a ricordare quel giorno. — 2 Cor. 4:46, 47) Fa questo pensare che a quel tempo gli adoratori di Dio celebrassero ogni anno il proprio compleanno? Poiché sembra che i sette giorni fossero consecutivi, difficilmente potevano essere compleanni”. Che ne pensi delle risposte? Il libro Curiosities of Popular Customs spiega: “Con la celebrazione della Natività di Cristo tornò di moda celebrare la nascita dei comuni mortali”. Si deve tuttavia ricordare che queste funzioni commemorative [annuali] non facevano parte della norma generale della Chiesa”. Comunque se non ci fossero gli atei questa sezione sarebbe morta ? Eccl. — Giov. (Gen. 40:20; Matt. I Testimoni di Geova non festeggiano i compleanni perché ritengono che tale usanza sia contraria alla volontà di Dio. Anche i romani accettavano questa idea. Secondo me è indelicato fare gli auguri a un testimone di Geova, soprattutto sapendo tutto questo. Essa spiega pure che nell’antica Grecia lo scopo speciale della celebrazione dei compleanni “era quello di invocare l’aiuto del Buon Demone (agathos daimon) in un tempo in cui — al limite fra due periodi — gli spiriti maligni erano specialmente inclini a esercitare la loro influenza”. I luoghi del martirio erano guardati con un timore reverenziale. Nel primo caso, il faraone d’Egitto fece mettere a morte il capo dei panettieri. Perché i Testimoni di Geova non festeggiano il compleanno? 3:16) Come minimo si può dire che i due racconti biblici presentano la celebrazione dei compleanni sotto una luce sfavorevole, come usanza di persone che non facevano la volontà di Dio. Da un lato, i Testim… Essi chiamavano lo spirito genio. Le feste approvate da Dio che le Scritture menzionano forniscono princìpi utili ai cristiani. 2:1, 2; Giob. Nell’anniversario, le funzioni [nelle chiese] erano in gran parte dedicate a ricordarne le opere e la personalità. Il rifiuto dei testimoni di Geova di partecipare a tali celebrazioni non significa che ad essi non piacciano i divertimenti e gli svaghi. (Num. I Testimoni di Geova non partecipano alla Giornata della Bandiera; questo perché nella Bibbia si legge: “Guardatevi dagli idoli!” (1 Giovanni 5:21). Il prof. Margoliouth fa questo ulteriore commento: “La celebrazione dei compleanni nella famiglia degli Erodi . . . © Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. Primo perché la Bibbia non presenta questa usanza in una luce positiva, essa menziona solo due episodi in cui venne festeggiato, e riguardano due governanti che erano nemici di Dio. (Sal. Per i testimoni di Geova, tutto è proibito, perché secondo il Corpo Direttivo di Brooklyn, tutto proviene dal paganesimo e quindi opera del Diavolo: Natale, Capodanno, Epifania, Quaresima, Compleanno, festa della mamma, recite scolastiche, sport, … Il motivo di tale divieto è duplice. 10:31; Rom. Questo spirito aveva una relazione mistica con il dio nel cui compleanno la persona era nata. Altre domande? (Gen. 19:3; 21:8; 2 Sam. 5:9; 11:6; Filip. (Rom. In effetti, la Bibbia menziona la celebrazione di compleanni solo nel caso del Faraone d’Egitto ai giorni di Giuseppe, e di Erode Antipa nel primo secolo E.V. 22:9) Non siamo oggi anche più inclini ad adulare le creature umane? Cioè che senso ha per un bianco odiare un nero, se il bianco è? Non tiravano a indovinare. 26:26-29) Nelle occasioni di festa, come in ogni altro tempo, i cristiani devono onorare Dio. Chi la pensa così a volte cita Giobbe 1:4 e Osea 7:5. E` vero noi Testimoni di Geova non festeggiamo il compleanno, ci sono almeno tre motivi per cui non lo facciamo. Ma cercano di mantenere una buona coscienza dinanzi a Dio e agli uomini, evitando gli eccessi e anche di dare l’impressione che osservino feste pagane. La Bibbia parla della celebrazione di due soli compleanni, entrambi di persone che non servivano il vero Dio. Naturalmente i primi cristiani avevano anche le loro ragioni per non celebrare i compleanni. I Testimoni di Geova sono una delle sette religiose più diffuse sul territorio italiano, malgrado il loro culto sia nato in America nel 1870 — The Lore of Birthdays, di Ralph e Adelin Linton. alla seconda parte della domanda. È interessante quanto dice la stessa enciclopedia degli antichi Greci e Romani: “L’offerta di doni in particolari occasioni era spesso dettata da timori superstiziosi, come nel caso dei doni di compleanno”. Non spengono quindi le candeline, non mangiano la torta, non ricevono regali e non possono neanche partecipare ai festeggiamenti dei loro amici di altre confessioni. biblici i miei amici si sono scordati di risp. È ovvio che molti veri adoratori tenevano una registrazione della data di nascita. Saltò su un ragazzino a dire: “Non festeggiano!” â€œÈ vero che i testimoni di Geova non festeggiano i compleanni o altre ricorrenze”, convenne il Testimone, “ma sapevi che ci riuniamo in altre occasioni per divertirci?” Il ragazzino spalancò gli occhi. Adora Dio”. I figli di Giobbe tenevano delle feste, probabilmente in occasione dei raccolti, le quali fornivano l’occasione per stare insieme ai familiari. “La nozione della festa del compleanno in genere era lungi dalle idee dei cristiani di questo periodo”. 14:5) Ma buon senso e discrezione sono sempre appropriati. Il secondo, a distanza di circa 1.800 anni, è il compleanno di Erode Antipa. “La riverenza in cui erano tenuti i martiri portò a un eccessivo attaccamento al luogo e al giorno della loro morte. ci fa piacere che un nostro conoscente o lontano amico o un parente si ricordi di noi. E giustamente, poiché, “ecco, i figli sono un’eredità da Geova; il frutto del ventre è una ricompensa”. La mangiò all’asilo, in occasione del compleanno di un compagno di classe. Col passar del tempo e il subentrare dell’apostasia dal vero cristianesimo, si cominciò a commemorare la morte (non la nascita). 8:19) Né è contro la partecipazione a feste o banchetti, perché parla di mangiare e bere, seppur con moderazione, come di una delle cose che permettono di godere la vita. C’è da fare però una piccola considerazione: Se le persone pagane festeggiavano il proprio compleanno, ci saranno stati migliaia di compleanni che si festeggiavano ogni giorno nel mondo da persone pagane. 5:23) Russell scriveva: (Gen. 7:6, 11, 13; 9:28, 29; 12:4; 17:24; 25:7) Sotto la legge mosaica, i membri della tribù di Levi tenevano registrazioni della loro età per sapere quando avevano l’età per servire al santuario di Geova. E` normale che se qualcuno ci fa gli auguri, risponderemo con un semplice grazie, anche per un senso d' educazione, e se il Testimone lo riterra` opportuno potrebbe sempre spiegare il suo punto di vista al riguardo. Cos'è questa storia che secondo alcuni rabbini di una certa credibilità, quest'anno si paleserà il messia di Israele. Non sarebbe indelicato, anche se non festeggiamo il compl. I Testimoni di Geova sono anche tenuti a non festeggiare i compleanni altrui. Anche oggi i veri cristiani ubbidiscono al comando relativo alle false usanze religiose e a quelli che le seguono: “‘Uscite di mezzo a loro e separatevi’, dice Geova, ‘e cessate di toccare la cosa impura’”. I camerieri gli hanno portato un enorme vassoio da dessert con le candeline sopra come da tradizione. I Testimoni di Geova non festeggiano i compleanni perché ritengono che tale usanza sia contraria alla volontà di Dio, ma ammettono nella loro letteratura che La Bibbia non vieta il compleanno. Non in una famiglia qualunque per il mondo dei Testimoni di Geova ma con padre Anziano , fratello Anziano,zio Sorvegliante ,zii e cugini Anziani , cagnolino Pioniere , il gattino Missionario, l'uccellino Unto e mia nonna con l'Alzaimer che pensava fosse gia' nel Nuovo mondo. Il racconto di Marco 6:21-24 dice: “Ma venne il giorno opportuno quando, nel suo compleanno, Erode imbandì un pasto serale per i suoi uomini preminenti e per i suoi comandanti militari e per i principali della Galilea. Come si è detto all’inizio di questo articolo, è bello che gli amici si riuniscano insieme per godere della felice associazione. “Nei tempi antichi era importante tenere una registrazione del genetliaco principalmente perché la data della nascita era essenziale per fare l’oroscopo”, dicono i Linton. I cristiani non volevano aver niente a che fare con tutto ciò! Per lo stesso motivo anche i testimoni di Geova non festeggiano il proprio compleanno. Rileggendo il summenzionato elenco di divieti geovisti mi chiedo: “Perché i testimoni di Geova non possono festeggiare il compleanno o la festa della mamma, o non possono fare un brindisi e tante altre cose?” Perché secondo il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova… 3:20; 1 Re 3:15) Per mezzo di Mosè, Geova comandò alla nazione d’Israele di osservare ogni anno gioiose “feste periodiche”. : “Chi non onora il Figlio non onora il Padre che lo ha mandato”. La Parola di Dio non dà mai il comando di celebrare i compleanni e li menziona solo in relazione a persone che non adoravano il vero Dio. IVA 03970540963. (Giov. 1:2, 3; 4:3; 8:23-25) Ma nulla nelle Scritture lascia pensare che i veri adoratori festeggiassero annualmente il proprio compleanno. Se i testimoni di Geova non affermano questo concetto, rischiano veramente quello che essi stessi scrivono nella citata TdG. Rifaccio la domanda visto che è stata fraintesa: se Gesù dice "Io Sono", che è il Nome di Dio, perché voi TdG non credete che è Dio? Da millenni la celebrazione dei compleanni è comune in tutto il mondo. Verso la metà del terzo secolo E.V., Origene disse nel suo commentario su Matteo, capitolo 14: “Alcuni di quelli che ci hanno preceduti hanno notato quanto è scritto in Genesi sul genetliaco di Faraone e hanno detto che le feste del compleanno sono celebrate dall’uomo indegno che ama le cose legate alla nascita; e noi, accettando questo suggerimento, non troviamo in nessuna Scrittura che un giusto osservasse il compleanno”. Si può subito dire che la Bibbia non ha nulla contro il fare regali a una persona cara. L'incidente ha causato alla donna alcune ferite lievi, ma niente di grave. — Si veda anche Matteo 14:6-11. 1:2, 4, 5) Le Scritture parlano di certi “conviti” che i servitori di Dio fecero in occasioni speciali. (II Tim. La Bibbia riporta invece la data della morte di Gesù, e comanda ai cristiani di commemorarne ogni anno l’anniversario. È una pura coincidenza che siano menzionati e che in entrambi i casi si tratti di persone disapprovate da Dio? Come faceva quella famiglia a sapere che erano Testimoni? Video tratto da: Reuters 3:23) Quando l’apostolo Giovanni si prostrò per adorare dinanzi a un angelo celeste e senza peccato che gli aveva mostrato visioni di futuri avvenimenti, l’angelo avvertì: “Sta attento! E` vero noi Testimoni di Geova non festeggiamo il compleanno, ci sono almeno tre motivi per cui non lo facciamo. Come si fa a distinguere le parole del Padre da quelle del Figlio? “I greci credevano che ognuno avesse uno spirito protettore o dèmone che era presente alla sua nascita e vigilava su di lui durante la sua vita. 1:4, 5, 13; Gen. 21:8) E anche se non era comandata da Dio, gli ebrei tenevano annualmente una festa nell’anniversario della ridedicazione del tempio, festa a cui partecipò anche Gesù. In quanto ai doni, i cristiani danno ascolto al consiglio di Gesù di ‘praticare il dare’, poiché “vi è più felicità nel dare che nel ricevere”. — The History of the Christian Religion and Church During the First Three Centuries, di Augustus Neander. (Eccl. Oltre hai numerosi rif. Per 4 motivi. Ciao Branca,sono un tdG e sono felice di fare la tua conoscenza;vorrei offrirti da bere tutto l' anno, fuorché il 21 Agosto.Ciao. odio, razzismo, discriminazioni, crimini, paura, minacce, violenza...? Da qui avrebbero maturato la convinzione che su questo tipo di festeggiamento aleggi l’ombra della morte. (Riv. infatti potrai provarlo se fai gli auguri al tuo amico tdG non sarà scortese ma ti ringrazierà per aver pensato a lui. A quel tempo il compleanno era strettamente legato alla religione pagana, qualcosa che oggi non è tanto evidente. Gli aderenti a questa religione, infatti, non festeggiano né le ricorrenze religiose del Natale o della Pasqua, né quelle laiche del compleanno, del Capodanno e così via. Essi vi provano piacere. Quale? Non è possibile che da tale festa derivi eccessiva adulazione per creature imperfette? 6:17. Cosa le vostre religioni portano in favore dell'ecumenismo? Il primo è quello del Faraone d’Egitto. 10:20, 21) Che dire del ricordare e festeggiare i compleanni? . . . Così facendo si conformano al modello dei primi cristiani. In ciascuna delle due feste ci fu un’esecuzione capitale, affinché gli ospiti potessero gongolare per la morte di qualcuno che era caduto in disgrazia presso il re. 11:23-26) Questo è in armonia col fatto che, secondo la Bibbia, il giorno della morte è più importante di quello della nascita, se durante la vita ci si è fatti una buona reputazione presso Dio. — History of the Christian Church, del dott. John F. Hurst, Vol. I, pp. 350, 351. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a. Nonostante la Bibbia non proibisca esplicitamente le feste di compleanno, i Testimoni di Geova sostengono fermamente che celebrare il proprio giorno di nascita sia un’usanza pagana del tutto contraria al volere di Dio, tant’è che i primi cristiani non erano soliti onorare la ricorrenza. “… la Bibbia non contiene uno specifico divieto di festeggiare i compleanni.”(La Torre di Guardia 1/1/1981 p. Primo perché la Bibbia non presenta questa usanza in … Secondo perche` hanno origine pagana, le loro radici affondno nel reame della magia e della religione. Ovviamente NO!! Abraamo fece una festa per lo svezzamento di Isacco. 3:12, 13) Gesù partecipò a una festa nuziale. Riguardo a questi ultimi, lo storico Augustus Neander scrive: “La nozione della festa del compleanno era lungi dalle idee dei cristiani di questo periodo in genere”. 7:1, 8. I testimoni di Genova non festeggiano il compleanno per non offrire da bere a nessuno ! Aldilà di luoghi comuni e falsi miti su di loro, pochi sanno che agli adepti è vietato festeggiare il proprio compleanno. I Testimoni di Geova sono un movimento religioso molto diffuso sul territorio italiano, benchè il loro culto sia nato in America nel 1870. “L’usanza di ricordare il giorno della nascita è legata . . . Il Profeta Isaia lo annuncia, lo loda e lo esalta ancora prima di nascere (Cf. Non siamo fanatici o estremisti, Gesù non era così. 9:5; Torre di Guardia 15/12/1975 p. 747). Si ebbe la felice idea di considerare il giorno in cui il martire era morto come il suo giorno di nascita. Inoltre, anche se non c’è alcun motivo biblico per commemorare annualmente la data della morte di un cristiano, possiamo dirci d’accordo sul fatto che il giorno della morte è migliore di quello della nascita. Coerenti con le indicazioni scritturali, i primi cristiani non celebravano i compleanni. 10:22, 23. È il dono di Dio”. 14:6. Sua moglie ha provato a baciare l'uomo ma le candeline le hanno bruciato i capelli. — 1 Cor. E la figlia della stessa Erodiade entrò e ballò, e piacque a Erode e a quelli che giacevano con lui. Lo spiritismo, per citarne uno. In Corea del Nord le persone non festeggiano il compleanno l'8 luglio ed il 17 dicembre, poiché le date corrispondono alla morte di Kim II-sung e Kim Jong-il. Dovremmo quindi concentrarci non sul giorno della nascita, ma sull’imitare Cristo e riflettere l’immagine di Dio giorno per giorno. Quali sono questi principi? Oggi di anni ne ho 37. “La menzione del ‘giorno del nostro re’ in Osea 7:5 si può prendere benissimo come un riferimento all’anniversario dell’anno di ascesa al trono del re”. Secondo il loro credo, nella Bibbia non si è mai parlato di un servitore di Dio festeggiato per il compleanno, ma affermano che non si tratti di una semplice omissione, anzi tutt’altro: nelle Sacre Scritture si racconta che Erode, governatore della Galilea, nel giorno del suo compleanno, fece decapitare Giovanni Battista. Fu contrassegnato dall’impiccagione del panettiere di Faraone, compagno di prigionia di Giuseppe. Durante il quarto secolo E.V., però, ci fu un cambiamento. E terzo perché nelle Scritture non c’è nessuna indicazione che i fedeli servitori di Dio celebrassero i compleanni. Iscriviti a Yahoo Answers e ricevi 100 punti oggi stesso. Per esempio, le Scritture specificano l’età di Noè e di Abraamo in vari punti della loro vita oltre a dire quanti anni avevano quando morirono. nei contenuti, a certi principi religiosi primitivi”, fa rilevare l’Encyclopædia of Religion and Ethics. Le Scritture comandano agli adoratori di Geova di evitare qualsiasi relazione con la falsa adorazione. Per i primi cristiani l’astrologia era legata alle religioni orientali, allo stoicismo romano e al pensiero contorto degli gnostici. Il sovrano egiziano fece questo durante il banchetto perché si era indignato con il suo servitore. Il marito di questa donna stava festeggiando il suo compleanno. O potrebbe darsi che Geova li abbia fatti deliberatamente riportare nella sua Parola, che è “utile per insegnare, per rimproverare, per correggere”? I testimoni di Geova non festeggiano il loro compleanno in quanto ritengono che questa tipologia di festeggiamenti non sono graditi a Dio. Tornò a casa e disse a sua madre: «Ho fatto una cosa bruttissima».La famiglia di Sara appartiene ai Testimoni di Geova e i Testimoni di Geova non festeggiano né il Natale né i compleanni, nemmeno quelli altrui. Evidentemente no. 14:6-11) Poiché le usanze popolari che si osservano alle feste di compleanno hanno origine dalla superstizione pagana, né gli antichi Giudei né i primi cristiani celebrarono i compleanni. L’usanza di fare gli auguri, i regali e una festa, con tanto di candeline accese, aveva nell’antichità lo scopo di proteggere dai demoni il festeggiato e di garantirne la sicurezza nel nuovo anno. Ad esempio una madre non potrebbe mai dimenticare il giorno della nascita del figlio, io ho 5 nipoti sono come figli per me, come potrei dimenticare quei giorni, me ne ricordo e ne parliamo quando arriva il giono, e` normalissimo, cio` che e` sbagliato secondo il punto di vista di Dio e` festeggiarlo nella maniera che Lui disapprova. (Gen. 40:18-22) Commentando Genesi 40:20, il dott. Adam Clarke osserva: “Se ne deduce che festeggiare il compleanno è un’usanza antichissima. Celebrazioni in onore della bandiera di una nazione. È pure degno di nota che Dio non fece mettere per iscritto la data esatta della nascita di Gesù, di quello cioè che sarebbe stato senza dubbio il compleanno più importante se i servitori di Dio avessero dovuto festeggiare i compleanni. (Eso. (2 Cor. Natale è una ricorrenza cristiana che festeggia la nascita di Gesù di Nazareth , messia della religione cristiana e figlio di Dio … per gli Ebrei il messia profetizzato nell'antico testamento ancora non … Sacerdoti e altri conoscevano la propria età. 16:1-15; Lev. Perciò sarebbe indelicato se mi ricordassi del compleanno di un testimone? Perché allora festeggiare l’anniversario del matrimonio e non il compleanno?” – w98, 15/10, pp. 8:15; 9:7; Giob. Non a caso, liturgicamente, il periodo natalizio si estende su diversi giorni, dal giorno di Natale al giorno dell’Epifania. Un’altra ragione per cui i primi cristiani evitavano i compleanni era il fatto che avevano relazione con l’astrologia. (Gen. 33:10, 11; Luca 15:22; II Cor. Quindi come i Cristiani del primo secolo si rifiutarono di seguire un' usanza presentata cosi negativa nelle Scritture anche noi oggi ci asteniamo dal praticarle. Sono nato esattamente 37 anni fa, il 24 novembre 1977, in una famiglia di Testimoni di Geova. 23:2, 37, 38) È chiaro che il Creatore comprende che si può provare gioia in occasioni di festa. Più di 100.000 nord coreani, al fine di evitare queste date, festeggiano il proprio compleanno il giorno successivo, ovvero il 9 luglio ed il … Olanda: Testimoni di Geova perdono appello per il rapporto sugli abusi sui minori – Holland: Jehovah’s Witnesses lose appeal for child abuse report – Holland: Jehovas Zeugen verlieren den Appell für Kindesmissbrauchsberichte 6/8/2020 (Lev. (Luca 22:19; I Cor. 23:42, 43) Anche la celebrazione annua della Commemorazione della morte di Cristo accentra l’attenzione su Dio e sul ruolo di Gesù Cristo nel proposito di Dio. Nel caso dovessimo morire, avremo quindi glorificato Dio col nostro modo di vivere ed egli si ricorderà certamente di noi. Quindi, anche se la Bibbia non contiene uno specifico divieto di festeggiare i compleanni, da tempo i testimoni di Geova hanno preso atto delle indicazioni scritturali e non li celebrano. (Gen. 40:20; Matt. Rileggendo il summenzionato elenco di divieti geovisti mi chiedo: “Perché i testimoni di Geova non possono festeggiare il compleanno o la festa della mamma, o non possono fare un brindisi e tante altre Nonostante la Bibbia non proibisca esplicitamente le feste di compleanno, i Testimoni di Geova sostengono fermamente che celebrare il proprio giorno di nascita sia un’usanza pagana del tutto contraria al volere di Dio, tant’è che i primi cristiani non erano soliti onorare la ricorrenza. caio, io sono testimone di geova, noi no festeggiamo il compleanno, perchè secondo la bibbia è antiscritturale, gesù vietò tali festeggiamenti, perchè un … Ma la Bibbia ha qualcosa da dire sui compleanni? E, uscita, disse a sua madre: ‘Che cosa dovrei chiedere?’ Ella disse: ‘La testa di Giovanni il battezzatore’”. Perchè i testimoni di geova non festeggiano il compleanno - On the road in italiano, Prima di decidere se festeggiare o no una ricorrenza, i Testimoni di Geova Per questo, ad esempio, i Testimoni di Geova non festeggiano i compleanni dei. 6:14-18) Che dire dei compleanni? Il re disse alla fanciulla: ‘Chiedimi quello che vuoi, e io te lo darò’. Sul racconto del compleanno di Erode, il dott. Richard Lenski afferma: “I giudei aborrivano festeggiare i compleanni, ritenendola un’usanza pagana, ma i vari Erode in queste celebrazioni superarono perfino i romani, tanto che l’espressione ‘compleanno di Erode’ (Herodis dies) rimase a indicare uno sfarzo spropositato”. 3:12, 13: “Non c’è nulla di meglio che rallegrarsi e fare il bene durante la vita; e anche che ogni uomo mangi e in realtà beva e veda il bene per tutto il suo duro lavoro. Riguardo ai regali, se uno vuole bene ad una persona non aspetta uno specificato giorno per fare un dono, io con mio marito ci facciamo regali ogni qual volta ci sentiamo di farlo, e ti diro` una cosa.......quando il regalo e` inaspettato c'e` piu` gioia e la sorpresa e` piu` piacevole di quando invece te lo aspetti. Il prof. G. Margoliouth scrive nell’Encyclopædia of Religion and Ethics di Hastings: “L’occasione di festa a cui si fa riferimento in Giobbe 1:4 e seguenti non è chiara. Nella bibbia c´è un esempio di servitori di Geova che festeggiavano regolarmente il compleanno. era senz’altro un’imitazione di usanze greco-romane di quel tempo”. A proposito di compleanno. Spesso queste celebrazioni hanno origine nella falsa religione. La Bibbia parla in modo favorevole di riunirsi insieme per “mangiare e bere e rallegrarsi” con moderazione. (Rom. — Ebr. Il secondo dice che i principi israeliti ‘si erano ammalati a causa del vino’ a una festa tenuta “nel giorno del nostro re”. Uno dei primi ricordi di Sara è una fetta di torta. Nel secondo caso Erode, l’immorale governante della Galilea, fece decapitare Giovanni il Battezzatore per accontentare una ragazza che aveva danzato alla festa e gli era piaciuta molto. Affonda probabilmente le radici nel concetto dell’immortalità dell’anima, in quanto l’inizio della vita doveva sembrare un momento di grande importanza per chi era convinto di vivere per sempre”. Ciò nonostante la wts continua a dire che è una festa pagana, privando ai nostri figli di questa bella occasione per essere felici nel ricevere gli auguri e … Come dovremmo considerare la celebrazione di questi due compleanni? 1) Innanzitutto, perché le feste di compleanno avrebbero origini pagane: nei tempi antichi, ad esempio, la data di nascita era essenziale per fare l’oroscopo in base alla “scienza mistica dell’astrologia”. La Bibbia è stata scritta per nostra istruzione... Mettendo il complenno di Erode e di Faraone sotto cattiva luce cosa ti fa capire... poi considera che Erode e il faraone avevano una religione che non piaceva a Dio, infatti erode fece uccidere il Battista, perchè noi dobbiamo fare una cosa come il compleanno che veniva praticata da persone malvagie come quei due opositori di Dio? 127:3; Luca 1:57, 58) È anche chiaro che nei tempi biblici i servitori di Dio conoscevano la data della loro nascita. “Davvero?” chiese. Perchè risparmiano sulla torta e le candeline. Perchè i mussulmani condividono il cristianesimo dei TdG e non quello dei cattolici? Il giorno di Natale festeggiamo il folle gesto d’amore di un Dio che è diventato uomo per noi, per unirsi all’umanità e per elevare l’umanità a sé. Secondo la Bibbia, il giorno in cui nasceva un bambino era di solito un giorno di allegrezza e rendimento di grazie per i genitori. La domanda che fai è stata esaminata nella Torre di Guardia del 15 Ottobre 1998 nella rubrica “Domanda dai lettori”: “Molti testimoni di Geova festeggiano gli anniversari di matrimonio.Il compleanno è l’anniversario del giorno in cui si è nati. Una festa di compleanno, però, è un giorno riservato regolarmente, ogni anno, per onorare un uomo. La mia carriera di sciatore è durata 10 anni poi mi sono distrutto un ginocchio sciando ed ho smesso quando avevo 22 anni. Per questo, ad esempio, i Testimoni di Geova non festeggiano i compleanni dei sovrani. Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi. Il primo di questi versetti dice che i sette figli di Giobbe tenevano “un banchetto nella casa di ciascuno nel suo proprio giorno”. Veramente siamo evoluti? Puoi accedere per votare la risposta. Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. (Luca 6:38; Atti 20:35) La Bibbia non stabilisce regole su quando o quante volte durante l’anno si può far festa insieme. 3:8-11. 4:3; I Cor. Perché i testimoni di Geova non festeggiano il compleanno Testimoni di Geova e le feste di compleanno: cosa dice la Bibbia in merito. Questa nozione è stata tramandata nel pensiero religioso dell’uomo e si ritrova nell’angelo custode, nella fata buona e nel santo patrono”. (Gv. Io sono compagno di schiavitù tuo e dei tuoi fratelli . . . Sì, le giurò: ‘Qualunque cosa tu mi chieda, io te la darò, fino alla metà del mio regno’. . . . Questo non vuol dire però che Dio approvi ogni tipo di celebrazione. — Eccl. (Matt. E da quando ero ragazzinio che tutti i mercoledi sera gioco a calcetto anche (ma non solo) con altri testimoni di Geova e figli di testimoni di Geova. 14:6-11) Queste celebrazioni, però, appaiono in una luce sfavorevole, poiché furono tenute entrambe da persone che non adoravano Geova. Perchè i razzisti bianchi odiano i neri se appunto loro sono bianchi? Molte che sono comuni oggi nel mondo danno onore a persone e istituzioni descritte come empie nelle Scritture. (Deut. Non c’è nulla di male nelle sane riunioni tra familiari e amici per mangiare, bere e stare in allegria in altre occasioni. E' un dettame religioso che deriva dal fatto che al complenno di Erode fu offerta a Salomè la testa di Giovanni Battista e comunque al fatto che nella Bibbia i compleanni sono citati ad esempio come momenti di idolatria. Coloro che si dichiaravano cristiani cominciarono a celebrare la nascita di Gesù Cristo nella data errata del 25 dicembre. Spesso per l’occasione si tiene una festa e si fanno regali. Is. TROVATE piacere a riunirvi insieme ai vostri cari? Le varie usanze con cui la gente festeggia i compleanni hanno una lunga storia.Affondano le radici nel reame della magia e della religione.L usanza di fare gli auguri i regali e una festa con tanto di candeline accese aveva nell'antichita' lo scopo di proteggere dai demoni il festeggiato e di garantire la sicurezza del nuovo anno.Fino al IV secolo il cristianesimo respinse la celebrazione dei compleanni giudicandola un usanza "pagana"(SCHWABISCHE ZEITUNG DEL 3,4 APRILE 1981 p 4)............... Fondamentalmente perché hanno rispetto per la Parola di Dio e desiderano vivamente seguirne la direttiva.